Tag Archives: anniversario

XVII edizione della “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie” – Quarrata parteciperà alla marcia prevista per il 17 marzo

9 Mar

I prossimi 16 e 17 marzo si svolgerà a Genova la XVII edizione della “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”, promossa dall’associazione Libera e Avviso Pubblico durante la quale saranno ricordate le oltre 900 vittime innocenti delle mafie.

Il Comune di Quarrata, in collaborazione con la Provincia di Pistoia e  l’Associazione di Volontariato “Il Pozzo di Giacobbe”, metterà alcuni autobus a disposizione dei ragazzi delle scuole e di tutti coloro che sono interessati a recarsi a Genova per partecipare alla marcia prevista per sabato 17 marzo. Il corteo si riunirà alle ore 9.00 in piazza Vittoria e terminerà, dopo un percorso di circa 2 km, in piazza Caricamento – Porto Antico.

Per avere informazioni o per l’iscrizione, da effettuarsi obbligatoriamente entro mercoledì 14 marzo, telefonare ai Servizi Sociali del Comune, allo 0573 771438, oppure all’Associazione Pozzo di Giacobbe, al numero 0573 771438. Il viaggio è gratuito con partenza, da Piazza della Chiesa di Quarrata, prevista per le ore 5.45 e rientro fissato per le ore 20.00.

Il Sindaco Sabrina Sergio Gori ha dichiarato “La primavera porta con se anche questa bella manifestazione, durante la quale si fa memoria di coloro che sono morti per mano delle mafie. Ricordare serve per mettere in luce gli ideali che hanno condotto persone innocenti a perdere la loro vita, persone la cui voglia di riscatto e di speranza è stata più forte della paura. Non possono e non debbano essere solo i parenti a ricordare i loro familiari, ma tutta la società, con i suoi giovani in testa, a ribadire il proprio si alla vita, alla democrazia e alla libertà. L’Italia ha troppi misteri, troppi morti senza giustizia e noi saremo a Genova a chiedere Giustiza e Verità.”

Annunci

Venerdì 27 gennaio Giorno della Memoria 2012

24 Gen

Venerdì 27 gennaio, giorno della memoria, alle ore 10.00 presso il cinema teatro nazionale a Quarrata, sarà svolto l’incontro dal titolo “Il giorno della memoria in casa Guidotti. Raccontare per non dimenticare”.
L’incontro vede protagonisti Giulia e Morello Guidotti, rispettivamente zia e nipote, che nel corso della seconda guerra mondiale hanno nascosto nel fienile della propria casa a Buriano, per quasi due anni, una famiglia ebrea composta da cinque persone: madre, padre, due figli e la nonna.
Il gesto, compiuto all’insaputa di tutti proprio per tutelare quanto più possibile la vita della famiglia ebrea, è riuscito nel suo intento e attualmente tutti i componenti vivono in America. La testimonianza della famiglia Guidotti rappresenta un valore per il territorio di Quarrata e per coloro che parteciperanno all’evento, che saranno gli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado, gli ospiti del Panta Rei, i ragazzi della comunità incontro.
L’ascolto di testimonianze “dal vivo”, ormai difficilmente reperibili, rappresentano per il giovane l’opportunità per riflettere su fatti e vissuti storici di grande solidarietà umana, in uno scambio inter-generazionale che diventa tale proprio nel racconto, nell’ascolto e nella condivisione.
L’incontro è stato organizzato dall’Associazione di Volontariato Synthesis, promosso e finanziato dalla fondazione Banche di Pistoia e Vignole per la Cultura e lo Sport con il patrocinio del comune di Quarrata (Assessore all’istruzione, ai servizi sociali, alla cultura).

All’incontro parteciperà il Sindaco di Quarrata, Sabrina Sergio Gori, Franco Benesperi, Presidente della Fondazione banche di Pistoia e Vignole per la Cultura e lo Sport, e Giuseppe Iraci, Presidente dell’Associazione Syhthesis.

Commenta così il Sindaco Sabrina Sergio Gori: “La democrazia e i diritti su cui si basa sono il frutto della dura lotta portata avanti da persone che, per quegli ideali di libertà, uguaglianza e giustizia non hanno esitato un solo momento a mettere a repentaglio la propria vita. Siamo riusciti a rintracciare negli Stati Uniti, dove si rifugiarono nel 1945 per rifarsi una nuova vita, i protagonisti ebrei di questa bella storia. Inge, Taisy e la famiglia, perseguitati solo perché ebrei, si salvarono per la generosità dei Guidotti, dei semplici contadini di Buriano che li accolsero e li nascosero dai rastrellamenti delle leggi razziali nazifasciste. I Guidotti devono un esempio per tutti noi, una prova tangibile di come mai si debba perdere l’umanità e la dignità, insite in ognuno di noi, e di come si possa scegliere il bene, nonostante tutto.”

Il Sindaco ricorda i caduti

2 Nov

Domenica 6 novembre una messa e la deposizione di corone d’alloro in occasione della festività del 4 novembre giorno in cui si celebra la giornata dell’Unità Nazionale e del Ricordo dei Caduti e la Festa delle Forze Armate.

Il 4 novembre, giorno in cui nel 1918 avvenne la firma dell’armistizio a Villa Giusti che sancì la capitolazione dell’esercito austriaco a seguito delle vittorie italiane sul Piave e nella battaglia campale di Vittorio Veneto, fu scelto già dal 1922 come “giorno della memoria” per  celebrare la vittoria dell’Italia e ricordare il sacrificio di chi perse la vita durante il sanguinoso conflitto da poco terminato. Dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale il 4 novembre divenne l’occasione in cui le Forze Armate dichiaravano la loro fedeltà alla Repubblica e così, a partire dal ’49, questo giorno divenne anche “Festa delle Forze armate”, ritenute quali vere depositarie dei valori della concordia e dell’unità.


Domenica 6 novembre si terranno alcune iniziative per celebrare il Ricordo dei Caduti nella Prima Guerra Mondiale e la Festa delle Forze Armate. Come avviene ormai da anni l’Amministrazione ha scelto di spostare le celebrazioni della festa del 4 novembre alla domenica più vicina a tale data in modo da favorire la massima partecipazione da parte dei cittadini. Questo anno le iniziative in Ricordo dei Caduti e per la Festa delle Forze Armate si terranno domenica 6 novembre quando, dopo la celebrazione alle ore 10.00 di una Santa Messa alle alla Parrocchia di S. Maria Assunta, il Sindaco deporrà due corone di alloro: una, alle ore 11.15, presso il monumento ai Caduti di Via Vittorio Veneto e l’altra, alle ore 12.15, presso il Parco della Rimembranza di Tizzana, in via San Michele.

“Invito tutta la cittadinanza a partecipare a questa celebrazione importante per rafforzare la nostra unità nazionale ricordando tutte quelle persone che hanno perso la vita combattendo in difesa dei valori della libertà e della democrazia per la nostra patria e dando un necessario e giusto riconoscimento nei confronti di coloro che oggi indossano con impegno e responsabilità un’uniforme. – sottolinea il Sindaco Sabrina Sergio Gori – Vorrei dedicare questa giornata ai nostri soldati impegnati nelle missioni di pace che da anni lavorano con impegno e determinazione per portare nel mondo maggiore libertà e uguaglianza. Un pensiero particolare va a tutti coloro che, come il caporal maggiore David Tobini morto tragicamente lo scorso luglio in Afghanistan, per questi ideali hanno perso la vita dando a tutti noi una testimonianza di amore verso gli alti ideali democratici della Costituzione. ”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: