Tag Archives: TIA

Inesattezze nella fatturazione della tariffa di igiene ambientale relativa al 2 quadrimestre

19 Ott

Le fatture emesse in questi giorni dal CIS  a carico dei cittadini che avevano omesso o ritardato precedenti pagamenti contengono un errore.

A causa di un’errata procedura informatica sono state conteggiate le sanzioni contrariamente a quanto doveva essere fatto. Infatti non essendo stata avviata la procedura di contestazioni non può essere richiesta la sanzione.

I cittadini che non sono in regola con i precedenti pagamenti sono invitati a controllare il dettaglio tariffario riportato nell’ultima fattura ricevuta e, qualora trovassero applicate sanzioni, a sottrarre la quota non dovuta.

Chi ha già proceduto al pagamento per l’intera cifra riportata in fattura, verrà rimborsato nella prossima bolletta utile.

Tutti coloro che desiderano ricevere maggiori informazioni sono pregati di rivolgersi al CIS allo sportello istituito presso l´Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Comune in via C. da Montemagno, 19 (La Civetta) il martedì e venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 oppure presso il Servizio Entrate (piano terra palazzo comunale piazza della Vittoria) il martedì (8.30-12.30 e 15.00-18.00) e il sabato (8.30-12.00).

E’ possibile consultare anche il sito internet del Consorzio www.cis.pt.it.

Annunci

Il Comune di Quarrata ha deciso di non procedere all’aumento dell’addizionale sull’energia elettrica

25 Giu

La possibilità, concessa a tutti i comuni da una recente conversione del Decreto legge 225/2010 non verrà presa in considerazione dall’Amministrazione per non gravare ulteriormente sui cittadini

In un periodo così caldo per la stagione politica nazionale, in cui da più parti della maggioranza si stanno levando scudi sulla necessità di alleggerire la pressione fiscale sulle famiglie sempre più provate da questa lunga crisi economica, è stato recentemente convertito un Decreto Legge che inizialmente permetteva ai comuni della regione Campania in piena emergenza rifiuti di aumentare l’addizionale comunale all’accisa sull’energia elettrica. L’aumento, da applicarsi ai soli consumi familiari e possibile fino al doppio di quanto previsto dalla legge, sarebbe servito per la copertura dei costi del servizio smaltimento rifiuti.

Durante la conversione però il Decreto Legge è stato modificato, autorizzando così non solo i comuni campani in emergenza rifiuti, ma tutti i comuni italiani a aumentare le accise sull’energia elettrica per la copertura integrale di tutti i costi, diretti e indiretti, dell’intero ciclo di gestione dei rifiuti anche in assenza di una dichiarazione dello stato di emergenza.

Il Comune di Quarrata tiene a precisare che ha già deliberato l’approvazione della Tariffa di Igiene Urbana per l’anno 2011 e che con l’applicazione di aumento medio dell’8% della tariffazione è stata garantita l’integrale copertura dei costi per la gestione del servizio, anche per quanto riguarda la raccolta porta a porta degli ulteriori materiali prevista. Per questo motivo l’Amministrazione non intende procedere nel modo più assoluto all’aumento delle accise comunali, mettendo in atto un provvedimento legislativo che colpisce solo ed esclusivamente le famiglie.

Questa la dichiarazione a tale proposito dell’Assessore alla Programmazione Finanziaria e Finanziamenti, Antonella Giovanetti: Non è mai stata intenzione dell’Amministrazione “mettere le mani nelle tasche dei cittadini” e ogniqualvolta si è dovuto procedere ad un aumento, sia delle tariffe che dei tributi, lo si è fatto a causa dei tagli dei trasferimenti decisi dal Governo. Governo che parla di federalismo e di riforma della tassazione ma che, di fatto, adotta provvedimenti che niente hanno a che fare con tali questioni. Per quanto riguarda il federalismo, si pensi  che attualmente ancora nessuna imposta è attribuita alla completa autonomia degli enti (l’IMU forse arriverà nel 2014), mentre relativamente alla detassazione si parla di riduzione delle aliquote IRPEF con contemporaneo aumento di quelle IVA per mantenere inalterato il gettito, senza tenere conto che questa seconda imposta colpisce i consumatori finali in modo cieco,senza alcun legame con la loro capacità contributiva, incidendo, in termini sociali, maggiormente sui più deboli, i soggetti con redditi più bassi.

Tariffa di Igiene Ambientale: stabilite le agevolazioni per l’anno 2011 per le famiglie a più basso reddito

4 Giu

A questo scopo costituito un fondo di 80.000 €. Le agevolazioni saranno concesse attraverso l’indizione di un bando di concorso pubblico

Come già anticipato negli scorsi mesi, fra le agevolazioni in favore dei nuclei familiari a più basso reddito, è stato incrementato il fondo comunale di esenzione della TIA, che è passato dai 60.000 euro previsti per il 2010 agli 80.000 per il 2011.

Per assegnare i contributi, nei prossimi giorni sarà aperto un bando di concorso pubblico a cui potranno accedere tutti i cittadini di Quarrata. Alla scadenza del bando a ciascuna richiesta verrà attribuito un punteggio in base al quale verrà predisposta la graduatoria finale. Il punteggio sarà attribuito in base al reddito del richiedente, calcolato attraverso l’I.S.E.E. dell’anno precedente, al tipo di immobile posseduto e all’acquisto nell’ultimo anno di autovetture di grossa cilindrata.

Il Comune trasferirà la somma spettante ai cittadini posti nella graduatoria definitiva, direttamente al CIS S.r.l., gestione unico del ciclo dei rifiuti, che opererà il conguaglio a favore degli utenti beneficiari in occasione dell’emissione della prima bolletta utile.

“La decisione di portare da 60.000 a 80.000 euro il contributo per le agevolazioni TIA, in un bilancio nel quale abbiamo dovuto tagliare ben 577.665,30 euro per imposizione del Governo a fronte di una richiesta di interventi di sostegno alle famiglie sempre più ampia ed impellente, vuole essere un gesto significativo per dimostrare la nostra attenzione verso tutti coloro soffrono maggiormente la situazione di crisi del nostro distretto.” Questo il commento di Antonella Giovannetti, Assessore alla Programmazione Finanziaria e Finanziamenti .

Il Sindaco Sabrina Sergio Gori ha aggiunto” Questa crisi economica, come tutte le altre difficoltà che affrontiamo ogni giorno, la possiamo combattere solo sentendoci parte di una comunità unita in cui ognuno, secondo le proprie competenze, contribuisce a formare una rete di aiuti destinati a chi ha più bisogno.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: