Archivio | Opere pubbliche RSS feed for this section

Lunedì 2 luglio l’inaugurazione degli alloggi popolari di via Volta

3 Lug

Sono terminati i lavori per la costruzione delle nuove case popolari in via Volta-

Questi alloggi, che si andranno ad aggiungere ai 74 di cui ad oggi il comune di Quarrata già dispone, verranno assegnate a 12 famiglie individuate attingendo dalla graduatoria approvata nel luglio 2010 e consultabile sul sito internet dell’Amministrazione Comunale nello spazio dedicato ai Servizi Sociali.

Gli appartamenti sono distribuiti in un unico edificio di tre piani e sono così strutturati: 6 appartamenti di 47 mq per due persone, 3 appartamenti di 77,20 mq per quattro persone, e 3 appartamenti di 72,20 mq sempre per quattro persone. Ogni alloggio è dotato di un locale ad uso cantina e tutti i residenti possono usufruire di uno spazio adibito a parcheggio e di un’area verde condominiale di circa 460 mq.

Le abitazioni sono state realizzate dalla Spes, la società pistoiese per l’edilizia sociale, e il costo complessivo dei lavori è stato di  990 mila euro complessivi.

Il Sindaco Marco Mazzanti ha dichiarato “Il disagio abitativo è un problema purtroppo investe da tempo il nostro Paese, ma che negli ultimi anni sta interessando sempre più famiglie colpite dagli effetti della crisi economica. La costruzione di nuove case di edilizia popolare è una delle migliori risposte che come Amministrazione possiamo dare per risolvere, almeno in parte, questo problema. Nei prossimi mesi verranno consegnati anche i dodici alloggi di edilizia popolare in costruzione in via Dei Ronchi/via Allende: una ulteriore conferma della nostra attenzione a questo tema”.

 

Il Presidente della S.P.E.S. – Stefano Marini – ha detto “Sono particolarmente felice per questo risultato. Gli alloggi che vengono consegnati sono stati costruiti con criteri particolari di alta qualità, si sono applicati tutti gli accorgimenti che garantiscono il risparmio energetico. Ringrazio le ditte che hanno lavorato : la CIPEA Società Cooperativa A.R.L, Archedil e il Consorzio di Giano. Un grazie particolare anche all’Arch. Valeria Pasquali che ha progettato l’intervento e ne ha diretto i lavori”

Annunci

Il Comune si costituirà in appello contro l’annullamento della gara per la realizzazione del progetto PIUSS delle piste ciclabili

21 Apr

Il TAR Toscana, con sentenza n. 778/2012 del 18/4/2012, ha annullato l’atto con cui si nominava la commissione di gara e quindi di conseguenza tutti gli atti successivi, compreso quello con qui si aggiudicava definitivamente, alla Endiasfalti S.p.A. costituita in A.T.I. con le imprese Cafissi Alvaro e Guarducci Costruzioni S.r.l., la gara di appalto dei lavori per la realizzazione dei 4 itinerari delle piste ciclabili.

La Sentenza, accogliendo il ricorso di una delle Ditte che ha partecipato alla gara, ha annullato tale atto perché uno dei membri esterni nominati a far parte della Commissione giudicatrice risulta essere il Dirigente responsabile dell’Ufficio tecnico del Genio Civile di Area Vasta di Firenze, Prato Pistoia e Arezzo che per competenza ha rilasciato il nulla osta idraulico su parte del progetto esecutivo posto a base di gara.

Premettendo che i nominativi dei membri della Commissione Giudicatrice erano noti da tempo a tutti i partecipanti alla gara, e che il membro esterno la cui presenza è stata contestata non ha preso parte attiva all’istruttoria e al rilascio del nulla osta idraulico avendo a ciò delegato alla firma il Responsabile dell’Ufficio del Genio Civile di Pistoia, l’Amministrazione ricorrerà in appello in quanto non si ravvisa la violazione dell’84 comma 4 del D.Lgs 12 aprile 2006, n. 163 relativo all’incompatibilità dei membri della Commissione.

Dei ricorsi presentati è stata ovviamente informata tempestivamente la Regione Toscana in quanto l’opera in oggetto fa parte del progetto PISS Quarrata Sarà.

Fermi i lavori della Piscina di Vignole per la messa in liquidazione della Ditta esecutrice incaricata da UISP

13 Apr

Stamattina si è svolto un incontro fra il Sindaco e il Presidente Giancarlo Gori per decidere una linea comune di intervento

La ditta CEPA che, per conto di UISP Firenze, stava realizzando l’impianto con piscina di Vignole, è attualmente in fase di liquidazione. Perciò i lavori per la realizzazione del complesso sono momentaneamente sospesi, in attesa che UISP individui una nuova Ditta per l’esecuzione dei lavori.

Il Comune di Quarrata e la Banca di Credito Cooperativo di Vignole, che contribuiscono alla realizzazione dell’intervento, si sono incontrati stamani per affrontare la questione. Alla presenza del Sindaco Sabrina Sergio Gori, del Presidente della BCC di Vignole Giancarlo Gori, del direttore Elio Squillantini e dei tecnici comunali, sono state affrontate le questioni relative ai passi da compiersi e alle necessarie garanzie affinché i lavori riprendano più velocemente possibile.

La speranza è che UISP provveda quanto prima a rimpiazzare la Ditta e che la nuova azienda possa celermente procedere con la realizzazione del progetto, a garanzia dell’Amministrazione comunale, della Banca di Credito Cooperativo e, soprattutto, dell’intera cittadinanza

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: