Tag Archives: 9 maggio

9 maggio: giornata del ricordo delle vittime del terrorismo e delle stragi

5 Mag

Il 9 maggio è la giornata del ricordo delle vittime del terrorismo. Da diversi anni si commemorano nell’occasione di questa data simbolo, anniversario del ritrovamento del corpo di Aldo Moro, tutte le vittime del terrorismo che per lunghi anni ha fatto tremare l’Italia.

Solo negli anni dal 1969 al 1988 ci sono stati 428 morti e 2000 feriti in 14.615 attentati: Piazza Fontana a Milano, Piazza della Loggia a Brescia, la strage del treno Italicus, la strage del rapido 904 a S. Benedetto Val di Sangro, la strage alla stazione di Bologna, sono solo alcune delle stragi che hanno funestato il nostro paese in quegli anni. Più tardi anche per la Strage di Via dei Georgofili a Firenze e di Via Palestro a Milano è stata riconosciuta negli anni la matrice eversiva.

“Vorrei ricordare alcuni nomi, dietro ai quali ci sono storie personali molto dolorose, perchè si tratta di persone che hanno lasciato vedove, orfani e amici cari” – ha dichiarato il sindaco Sabrina Sergio Gori.- “Persone che sono state colpite a caso dal fato e dalla mano assassina di chi voleva seminare morte e terrore per oscure trame contro la democrazia.”

Sul sito della “Associazione Vittime terrorismo e stragi” si trova l’elenco delle vittime in ordine alfabetico e si narrano le loro storie: Ala Carlo, Emilio Alessandrini, Mario Amato, Antonio Bachelet, Luigi Calabresi, Francesco Coco, Lando Conti, Fausto Dionisio, Guido Galli, Nicola Giacumbi, Georgina Masi, Vittorio Occorsio, Riccardo Palma, Sergio Ramelli, Guido Rossa, Roberto Ruffilli, Ezio Tarantelli, Girolamo Tartaglione, Walter Tobagi, Antonio Varisco, Francesco Zizzi che, con Raffaele Iozzino, Oreste Leopardi, Domenico Ricci, Giulio Rivera, faceva parte della scorta di Aldo Moro. Molti altri nomi, molto altro sangue, troppo dolore.

“Onorare la loro memoria significa combattere l’ideologia sprezzante di chi si crede padrone della vita propria e altrui, significa impegnarsi a fianco di chi chiede verità e giustizia, che in molti casi ancora non si conoscono” – ha continuato il sindaco.

“Il 9 maggio serve a ricordare chi è caduto solo perchè era carabiniere, poliziotto, imprenditore, sindacalista, magistrato, studente, politico o giornalista. Noi quest’anno abbiamo deciso di ricordare insieme queste e tutte le vittime del terrorismo insieme ai ragazzi del Progetto Giovani Kaleidoscopio, perché è prima di tutto a loro che dobbiamo lasciare la memoria anche degli anni più bui della nostra storia, perché forti della conoscenza di ciò che è accaduto, sappiano costruire una Democrazia sempre più salda e rinnovata, in cui il rispetto per la vita e per la dignità della persona siano sempre al primo posto.”

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: