Archivio | Opere pubbliche RSS feed for this section

Oggi il varo del ponte sul fiume Ombrone

9 Set

I lavori per completare la Seconda Tangenziale di Prato, l’arteria stradale che metterà in collegamento le zone industriali della piana e che da Quarrata permetterà di raggiungere più velocemente il casello autostradale di Prato Ovest, stanno continuando ad un buon ritmo.

Nel pomeriggio è stato infatti varato il ponte sul fiume Ombrone, alla presenza delle autorità dei Comuni di Quarrata e Prato e della Provincia di Pistoia. Il progetto della Seconda Tangenziale Ovest, la cui realizzazione è un esempio di vera e concreta collaborazione fra tanti enti locali, è suddiviso in sei lotti con uno sviluppo complessivo di 10,2 km e servirà a congiungere la zona industriale di Montemurlo e Montale con la Declassata, l’Asse delle Industrie e i macrolotti pratesi, con collegamenti per Agliana, Montale e Quarrata. Per la fine dei lavori si stima che si dovrà aspettare ancora per circa un anno, si presume infatti l’apertura del tratto stradale per la fine del 2012.

Bisogna sottolineare come la rapida realizzazione di questa opera sia fondamentale per Quarrata per garantire quei collegamenti viari con la zona circostante, e specialmente con l’autostrada, necessari a una città e a tutte le sue attività per garantire rapidità nei collegamenti e competitivà.

Annunci

Lavori di manutenzione alla viabilità di Valenzatico

10 Giu

Il costo dell’opera sarà di circa 120.000,00 euro e riguarderà via Fucini e P.za Leopardi nella frazione Valenzatico

Nella frazione di Valenzatico, l’area definita da dalla via R. Fucini, piazza G. Leopardi, via G. Deledda, via G. Verga e via C. Cassola è stata urbanizzata da tempo ma solo in tempi recenti è passata al patrimonio comunale.

Per questo motivo fino ad oggi l’intera area ha subito un forte degrado, dovuto alla mancanza della giusta manutenzione, che ha causato disagi non solo ai residenti ma anche a tutti coloro che a vario titolo frequentano la zona, ricca di abitazioni e aziende.

Una prima tranche di lavori, il cui contratto di aggiudicazione è stato siglato il 5 maggio scorso, prevede la riqualificazione della via R. Fucini e la riorganizzazione della piazza G. Leopardi con un parcheggio ed un’area a verde. Sempre con lo stesso intervento verranno eseguiti alcuni lavori di sistemazione, anche se solo parziale, delle altre vie adiacenti. L’opera avrà una durata complessiva di 100 giorni e un costo di 120.000 euro, interamente finanziato con risorse comunali.

Il progetto esecutivo dei lavori in via Fucini e p.za Leopardi prevede la realizzazione di nuove fognature per lo smaltimento delle acque meteoriche, il rifacimento dell’asfaltatura della carreggiata, il rifacimento dei marciapiedi, in asfalto e delle stesse dimensioni di quelli attuali. Nella p.za Leopardi si procederà alla realizzazione di un parcheggio attrezzato e alberato per 15 posti auto e una piccola area a verde.

Questo il commento del Vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Marco Mazzanti “Si tratta di un intervento importante per tutta la frazione di Valenzatico perché si eseguirà una prima messa in sicurezza di una zona densamente abitata. I benefici di questi lavori saranno notevoli sia per tutti coloro che vi abitano che per coloro che vi transitano quotidianamente. L’intervento per il momento non potrà essere esaustivo per tutta l’area, ma sono fiducioso che il prossimo anno avremo a disposizione le risorse finanziarie necessarie per terminare la parte dei lavori che oggi non realizziamo.”

Acquedotto: il punto sugli interventi

6 Mag

Ieri sera si è tenuta l’assemblea pubblica per fare il punto sugli interventi realizzati e quelli in programmazione per quanto riguarda le reti dell’acquedotto.

Negli ultimi anni gli interventi più rilevanti hanno riguardato l’estensione delle reti di acquedotto nella frazione di Santonuovo e delle reti di acquedotto e fognatura per Barba, Olmi e Ferruccia, oltre ad alcuni interventi di sostituzione delle vecchie reti e di posa delle reti dell’acquedotto in alcune vie o tratti di strada fino a quel momento non serviti (Via Case Magazzini, Via Bocca di Gora, Via Brana, Via Pontassio, etc…). Negli ultimi anni invece l’attenzione si è concentrata sul potenziamento delle risorse idriche nella zona collinare, già servita da tempo ma che nel periodo estivo andava a volte in crisi, lavoro già avviato ma ancora in fase di realizzazione, che verrà portato avanti anche nei prossimi anni attraverso il recupero di sorgenti locali.

Dal 2002 al 2010 gli investimenti complessivi di Publiacqua sul territorio di Quarrata sono stati pari a circa 9.500.000 di euro. La cartografia della rete idrica è disponibile anche on-line sul sito del Comune di Quarrata, sotto la voce Sistema Informativo Territoriale (SIT), piattaforma web in continuo aggiornamento.

Il programma degli interventi per i prossimi anni si concentrerà invece prioritariamente sulla realizzazione della cosiddetta “autostrada dell’acqua”, vale a dire il collegamento all’invaso di Bilancino. Questo consentirà al nostro territorio di essere sempre più garantito dal punto di vista della disponibilità di acqua, anche nei periodi estivi, oltre a poter contare su un’acqua di ottima qualità. Verranno poi realizzati ulteriori interventi puntuali, alcuni finanziati anche dall’amministrazione comunale. Per primo è previsto l’intervento su via Campriana, la cui rete negli ultimi tempi è soggetta a ripetuti interventi di manutenzione che impongono a questo punto la sostituzione delle reti. Verrà poi valutata la fattibilità anche per quel che riguarda via Castel dei Biagini e via Podere delle Lucciole, tra gli interventi che ancora restano e sono stati richiesti dai cittadini.

Per il periodo 2010-2021 Publiacqua ha previsto interventi su Quarrata per ulteriori 8.000.000 di euro, che vanno ad aggiungersi a quelli già spesi fin qui.

“In questi anni abbiamo dato risposte a tanti cittadini, e di questo sono soddisfatta, ricordo ancora le prime estati da sindaco, quando arrivavano in ufficio signore con bottiglie di acqua di un colore indefinibile.” – ha dichiarato il sindaco Sabrina Sergio Gori. “Va completato il lavoro intrapreso, in bilancio da vari anni sono stati messi denari per costruire reti dove non c’erano; adesso l’impegno in questa direzione continua, perchè l’acqua è un bene prezioso cui tutti hanno diritto.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: