Archivio | agosto, 2012

In attesa del “martedì della fiera”

31 Ago

Da sabato 1 settembre prende il via la rassegna di eventi e manifestazioni in programma nel mese di Settembre, in occasione della festività patronale della nostra città.

Il Settembre Quarratino vede quest’anno un calendario ricchissimo di iniziative. Come di consuetudine, sono state coinvolte nell’organizzazione le associazioni del territorio comunale, cercando di dare spazio alle varie proposte giunte all’Amministrazione.

“Nonostante lo scarso tempo a disposizione dopo il mio insediamento – afferma il Sindaco Marco Mazzanti – siamo comunque riusciti ad organizzare un’edizione ricca, con un vasto programma che soddisfa le esigenze di giovani e meno giovani, attraverso momenti culturali e di intrattenimento. Ringrazio tutti i dipendenti comunali e tutte le associazioni quarratine che si sono impegnati per realizzare questa manifestazione”.

Il palco in piazza Risorgimento è montato e pronto ad accogliere le serate musicali e di intrattenimento.
Si comincia sabato con il Beat Festival, un concerto gratuito di giovani band emergenti della zona, durante il quale saranno raccolti fondi destinati al Comitato locale della piana pistoiese della Croce Rossa Italiana.

Si continua domenica 2 con la Tibute Night Italiana, in cui si esibiranno le tribute band di Subsonica, Negrita e Irene Grandi. Lunedì 3 serata danzante per gli amanti del liscio con l’orchestra spettacolo Castellina Pasi.
Martedì 4, il martedì della fiera, appuntamento con le tradizionali manifestazioni quarratine: al mattino fiera del bestiame presso il campo sportivo della Chiesa Santa Maria Assunta, in serata concerto della Filarmonica “G. Verdi” e tombola a cura dell’AVIS. In più tornano i fuochi d’artificio!

Inoltre mostra mercato dell’artigianato in Piazza Agenore Fabbri e “La piazza dei bambini” in Piazza della Costituzione per tutte e quattro le giornate. Martedì 4, a partire dalle ore 18, si aggiunge “La Fiera del Gusto”, un percorso enogastronomico  per scoprire i prodotti del nostro territorio.

Gli eventi nel centro cittadino e il luna park si protrarranno fino al 9 settembre, altre iniziative sono in programma per tutto il mese.
Il calendario completo è consultabile su questa pagina del sito del Comune.

Annunci

Apertura bagni pubblici in piazza della Costituzione

30 Ago

Nell’ambito del progetto di ristrutturazione di Piazza della Costituzione sono stati realizzati i bagni pubblici, al servizio dei cittadini.

I servizi igienici saranno aperti e fruibili quotidianamente a partire dal 1° settembre 2012 con orario dalle 8 alle 20.

L’apertura sarà prolungata fino alle ore 24 in occasione delle manifestazioni del settembre quarratino, dal 1° al 9 settembre, e di

altri eventi cittadini futuri.

L’accesso ai servizi è consentito attraverso una gettoniera, con l’inserimento di una moneta da 20 centesimi.

La struttura è monitorata da videosorveglianza e presidiata dai volontari dell’Auser, a garanzia del mantenimento della pulizia e del decoro pubblico dell’area.

8 agosto 1956: nella miniera di Marcinelle, in Belgio, persero la vita 262 minatori, in gran parte italiani.Questo giorno celebra la giornata nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel mondo

7 Ago

L’ 8 agosto 1956 uno scoppio nella miniera di carbone del “Bois du Cazier” a Marcinelle, in Belgio, procurò la morte a 262 minatori, 136 dei quali provenienti dal  nostro Paese.

In questa data viene celebrata la  giornata nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel mondo, a testimonianza di una più profonda attenzione sociale ed istituzionale per le condizioni di quanti emigrano per necessità dalle terre d’origine.

Il Sindaco Marco Mazzanti ha dichiarato ” Quel tragico fatto racconta le condizioni di vita durissime che dovevano affrontare i nostri migranti che, come i migranti di ogni tempo, lasciano i propri affetti, lasciano la propria terra per andare a cercare un lavoro lontano per assicurare migliori condizioni di vita alla propria famiglia. Quella tragedia è viva nella memoria collettiva e tante sono le storia che si accavallano nei nostri ricordi, ricordi dei racconti, dei servizi televisivi e degli articoli di stampa. Questa ricorrenza è un’occasione significativa per rendere omaggio all’emigrazione italiana, alle sue tante vittime e a quanti, nella ricerca di una vita migliore, hanno sofferto sfruttamento, discriminazioni e razzismo. Ma non solo:  dobbiamo impegnarci per  una politica di accoglienza e di inserimento in una società multiculturale di chi, nella legalità, lascia la propria terra lontana come avevano fatto tanti italiani”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: