Il Comune di Quarrata ha aderito al progetto AutoinComune

20 Apr

AutoinComune è un progetto di Ancitel Toscana finalizzato alla diffusione in tutto il territorio regionale del fenomeno del “Car pooling”

Da anni il Comune di Quarrata è impegnato in una politica attiva di attenzione e tutela dell’ambiente finalizzata al miglioramento della qualità della vita dei suoi cittadini. Per questo, nell’ottica di favorire e sostenere la mobilità sostenibile e incentivare nuovi stili di vita promuovendo lo scambio di servizi per una società della sobrietà e della decrescita felice, ha deciso di aderire al progetto “AutoinComune”.

Autoincomune.it è un sito internet dedicato alla condivisione delle auto private (il “car pooling” appunto) a supporto del Trasporto Pubblico Locale, nato su iniziativa di Ancitel Toscana, che opera favorendo l’incontro fra persone che fanno lo stesso percorso, organizzando la domanda e l’offerta di passaggi in auto gratuitamente e senza intermediari.

Il servizio Autoincomune funziona così: chi offre un passaggio si registra sul sito inserendo luogo di partenza e di arrivo e resta in attesa di chi cerca il passaggio verso quella destinazione o un luogo lungo il percorso. A sua volta, quest’ultimo, può inserire il percorso desiderato e attendere una proposta di passaggio on line. Per l’utente trova un percorso interessante è sufficiente scrivere una mail: sarà poi Autoincomune a inoltrare la comunicazione e stabilireo così il contatto fra i futuri compagni di viaggio, senza che questi spendano un euro per il servizio ottenuto.

Al centro del servizio ci sono le nuove tecnologie di condivisione web, utili nel mettere in relazione chi ha interessi comuni (la destinazione del posto di lavoro e di studio, un evento sportivo o culturale ecc…).

Per i cittadini si tratta di uno strumento che permette di risparmiare tempo e denaro, ma è l’intera comunità che può beneficiare della risultante riduzione dell’inquinamento e del traffico e della maggiore sicurezza stradale.

Fra l’altro questa adesione che non comporterà alcun costo a carico dell’Amministrazione in quanto, in base alla convenzione che verrà firmata fra Comune di Quarrata e Ancitel Toscana, tutte le spese derivanti dalla realizzazione del progetto saranno tutte a carico di sponsor o Enti terzi contrattualizzati direttamente da Ancitel Toscana.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: