Intitolata a Ilaria Alpi il parcheggio pubblico lungo via della Repubblica e ai Giudici antimafia Falcone e Borsellino il tratto quarratino della nuova tangenziale

19 Apr

Nella seduta del 17 aprile la Giunta Comunale ha deciso di procedere alle intitolazioni della nuova viabilità e del parcheggio pubblico

Fra pochi mesi saranno ultimati i lavori della nuova viabilità che fungerà da collegamento veloce fra il nostro centro cittadino, il Casello di Prato Ovest dell’autostrada A11 e il Comune di Montale. La Giunta Comunale, durante la sua seduta di martedì 17 aprile ha deciso di intitolare il tratto quarratino della nuova tangenziale, quello cioè che inizia dall’incrocio fra la Statale e la via Firenze per terminare in loc. Caserana al confine con il Comune di Prato, ai due giudici antimafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, uccisi nelle stragi di Capaci e di via d’Amelio nel 1992 a causa della loro intensa attività nella lotta alla criminalità mafiosa. Sono trascorsi venti anni dal sacrificio di Falcone e Borsellino e il loro ricordo deve continuare a rimanere vivo nel cuore di tutti per il rispetto di quanti hanno dato la vita per la democrazia e la libertà.

La piazza adiacente a via della Repubblica, e adibita a parcheggio, sarà invece titolata alla giornalista Ilaria Alpi, uccisa nel 1994 a Mogadiscio dove svolgeva il suo lavoro di inviata, per il TG3, per seguire la guerra civile somala e il traffico locale di armi e rifiuti tossici illegali. A distanza di quasi 20 anni, ancora non è stata fatta piena luce sua morte di Ilaria Alpi e dell’operatore Miran Hrovatin, tanto che, nel gennaio 2011, la Commissione parlamentare di inchiesta istituita per questo caso, ha deciso di riaprire le indagini.

Quella a Ilaria Alpi è solo l’ultima intitolazione di una piazza quarratina, riservata a una donna. Negli ultimi anni, infatti, sono state molte le piazze e le strade di Quarrata che sono state intitolate a figure femminili importanti sia per il nostro territorio che per la storia italiana. Fra le altre è doveroso citare la partigiana Modesta Rossi, a cui è stata intitolata una piazza durante l’ultimo Meeting della Legalità, la Contessa Gabriella Rasponi Spalletti, a cui è dedicata una piazza a Lucciano, Emanuela Loi, a cui è intitolata la piazzette dietro il polo Tecnologico, e Ida Agostino che, insieme a suo marito Antonino, figura nella denominazione della bella via da cui si vede la Magia.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: